Monthly Archives: giugno 2013

Lo stato italiano, i casino online ed il gioco d’azzardo

Noi rispettiamo le idee di chiunque: chi è pro gioco d’azzardo e chi è contro. Ognuno, in un Paese democratico deve poter scegliere cosa fare della propria vita senza costrizioni, ma questo è meramente ciò che noi pensiamo. La Lega che è tra i primi partiti contro il gioco d’azzardo, ha presentato una mozione per la sospensione per un anno di tutto il gioco d’azzardo motivandola con il momento storico in cui stiamo vivendo ed a tutela di tutti quei valori che fondano un paese civile.

Ora, rispettando sempre chiunque, dove erano questi politici, magari gli stessi, quando è passata la legge sul gioco d’azzardo? Quando sono stati autorizzati gli spot in tv, il Superenalotto ed il Gratta e Vinci? Quando hanno convinto i cittadini che il gioco portava quattrini nella casse del nostro Erario sembrava dipingessero una situazione positiva e davano “in sottinteso” in fondo anche la speranza di poter risolvere con la fortuna alcune problematiche di esistenza.

No, ora no. Il Gioco d’azzardo è diventato il “diavolo” dal quale dobbiamo fuggire e non farci coinvolgere. Dobbiamo tenerlo lontano dalla nostra vita: forse perchè si sono accorti che tanti cittadini “disperati” ed indubbiamente deboli sono arrivati a rovinarsi con questi giochi?

Prima si’ , gioca: ora no, non giocare!! Non dovrebbero essere prima i nostri politici ad avere le idee chiare? Questo a noi non sembra. Certi atteggiamenti sono veramente incomprensibili e lasciano certamente dell’amaro, e tanto, in bocca!!